Scie Chimiche e Cloud Seeding: Come gli Scienziati creano la pioggia nel deserto di Abu Dhabi

Grandine , fulmini, tempeste…tutte create artificialmente ad hoc nell’arco di un’estate nella regione orientale di Abu Dhabi.

Tutto questo fa parte di un programma ideato dal governo degli Emirati Arabi per la manipolazione del clima, con l’aiuto di scienziati specializzati si cerca di far piovere nelle regioni storicamente desertiche.

Il progetto da 11 milioni di dollari è iniziato dal Luglio scorso e prevede l’utilizzo di ionizzatori d’acciaio per la ricerca di particelle cariche nel deserto. Gli ioni negativi aumentano con l’aria calda  attirando così la polvere. L’umidità poi condensata intorno alla polvere alla fine produce una nuvola di pioggia, anzi..un manto di nubi cariche di pioggia.

Pensate che solo nei mesi di Luglio e Agosto nella regione ha piovuto tantissimo, senza che il meteo lo prevedesse almeno una volta.

La cosa assurda è che non è la prima volta che gli scienziati cercano di prendere il posto di Madre Natura, La Cina è da anni che armeggia col CLOUD SEEDING, e non sempre con gran successo.

L’idea di far piovere in Medio Oriente in regioni dove la siccità la fa da padrona sembrerebbe più economico della desalinizzazione del territorio, ma il rischio più grosso è l’incontrollabilità del Tempo..Ciò che potrebbe scaturire da un CONTROLLO FORZATO DELLA METEOROLOGIA è un enorme punto interrogativo.

 Fonte: Time.com

Vuoi approfondire l’argomento SCIE CHIMICHE e capire chi c’è dietro? Vuoi scoprire tutte le altre bugie ed illusioni che ti stanno nascondendo e non ti permettono ancora di vivere una vita sana e felice? Guarda il VIDEO LIBRO GRATUITO più scaricato del web

saltoquantico Daniele Penna